Il Liceo Cecioni ha partecipato alla prima sperimentazione triennale 2003-2006 realizzata da Unioncamere Toscana e l’esperienza realizzata negli anni a seguire ha consolidato una progettazione in linea con quanto previsto dalla L. 107/2015: il modello integrato di percorsi triennali individualizzati, caratterizzato dall’ampia rete di partners costruita sul territorio e dalla varietà delle competenze certificate, viene così soltanto esteso a partire dall’a.s. 2015-16 a tutte le classi terze per cui nel corrente a.s. 2017/18 sono 43 classi ed oltre mille gli studenti impegnati in Alternanza scuola lavoro.

L’attivazione del sistema organizzazioni, che comprende enti pubblici (Comune, Azienda U.S.L) e privati, Università e CCIAA, organizzazioni di categoria, professionisti, imprese ed associazioni che abbracciano una molteplicità di settori, ha ormai da tempo inserito la scuola in una consolidata rete di collaborazioni che contribuiscono a sviluppare le competenze richieste dal profilo educativo, culturale e professionale del corso di studi, considerando sia la dimensione curriculare, sia la dimensione esperienziale svolta in contesti lavorativi: “Imparare facendo” rappresenta infatti un modello di apprendimento di un insieme strutturato di conoscenze e di abilità acquisite nei contesti di apprendimento formale, non formale o informale che favoriscono l’orientamento in uscita, in funzione sia del proseguimento degli studi sia di un possibile inserimento nella realtà lavorativa del territorio.

L’alternanza può infine prevedere una pluralità di tipologie di integrazione con il mondo del lavoro (incontro con esperti, visite aziendali, ricerca sul campo, simulazione di impresa, project work in e con l’impresa, tirocini estivi) in contesti organizzativi diversi, anche all’estero.

Per ogni studente vengono così realizzati percorsi di almeno 200 ore, che fanno parte del curriculum dello studente che ne individua il profilo associandolo ad una identità generale che raccoglie tutti i dati utili per l’orientamento e l’eventuale inserimento nel mondo del lavoro (L.107/2015, art. 28)

TUTTI INSIEME PER UN GOAL 2019

Sono aperte le iscrizioni a Tutti insieme per un goal/Estate 2019 che rappresenta un significativo percorso di Cittadinanza attiva e responsabile per l'Acquisizione di competenze competenze sociali e civiche (capacità di partecipare in maniera efficace e costruttiva alla vita sociale in una prospettiva fortemente inclusiva), riconosciuto nel nuovo PERCORSO PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L'ORIENTAMENTO
Gli studenti, che faranno da tutor a bambini ed adolescenti speciali, possono iscriversi in modo autonomo collegandosi al sito: http://tuttinsiemeperungoal.setmore.com 
e scegliendo tra Gruppo Grandi o Gruppo Piccoli e settimane (da un minimo di 2 a quante ne vogliono tra 11 giugno e 2 agosto).

Sono previste max 20 iscrizioni a settimana
In allegato una sintesi del progetto realizzato in rete con le altre scuole, Fondazione Livorno, Comune di Livorno, Associazione Autismo, Associazione Italiana Persone Down, Disabilandia onlus e Volare senz'ali. I fondo alla sezione è riportato un allegato dettagliato. 

 

CONTAMINATION LAB AL LICEO CECIONI

Nella prestigiosa cornice del Centro Congressi Le Benedettine di Pisa la classe 4 C Scienze applicate del Liceo Cecioni ha presentato le idee imprenditoriali sviluppate nel percorso di Alternanza scuola lavoro “Start-upper junior: una settimana da impresa” realizzato nell’ambito della seconda edizione del progetto Contamination, uno spazio fisico e virtuale di incontro e contaminazione sviluppato con l’obiettivo di formare studenti e ricercatori alla cultura imprenditoriale, favorendo una rete di contatti e opportunità tra scuola, università, ricerca e imprese sul territorio.  Il percorso di Alternanza scuola lavoro è stato coordinato dalla prof.ssa Giovanna Mariani, Project Manager Contamination Lab, oltre che dal tutor scolastico prof. Mogliarisi,  e seguito da  due giovani e brillanti laureate in Banca e finanza, Loredana Guarino e Chiara Santini,  che hanno accompagnato gli studenti nella elaborazione del business plan e dell’elevator pitch, anche in lingua inglese. L’organizzazione amministrativa e logistica del progetto è stata invece assicurata dall’Unità Servizi per la Ricerca e il Trasferimento tecnologico dell’Università di Pisa, ed in particolare della dott.ssa Cristiana Barghini e della dott.ssa Paola Cacciatori; in rappresentanza delle imprese sul territorio, ha partecipato infine anche il Gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Livorno, Massa e Carrara.

L’evento conclusivo del progetto ha visto gli interventi della prof.ssa Antonella del Corso, prorettrice per gli studenti ed il diritto allo studio, del prof. Leonardo Bertini, delegato Spin Off, Start Up e brevetti e Chief CLab, che ha invitato gli studenti a scommettere su loro stessi e sulle loro idee per portare a sviluppare imprese che richiedono un approccio multidisciplinare e competenze interdisciplinari, la capacità di lavorare in gruppo e lo spirito di squadra, della prof.ssa Giovanna  Mariani, che si è augurata di aver fatto nascere il ragionevole dubbio che è davvero  possibile fare impresa, secondo quanto indicato anche dalla Comunità europea, per cui le iniziative imprenditoriali creano nuovi posti di lavoro, crescita economica, innovazione e sana competitività e della prof.ssa Cecilia Semplici, referente Alternanza scuola lavoro del Liceo Cecioni, che ha sottolineato il valore di progetti che favoriscono l’acquisizione delle competenze trasversali richieste oggi dall’Università e dal mondo del lavoro.

Sono poi iniziate le presentazioni dei lavori delle 5 Start Upper junior, che hanno, su prodotti di forte attualità e ricerca, analizzato i competitors e realizzato il business plan in una simulazione di impresa che ha davvero messo insieme competenze interdisciplinari:

  • “Il caso GPLR Foundation”, di Gallo Francesco, La Russa Alessandro e Pellegrini Niccolò, gli studenti che sono stati premiati come miglior iniziativa per la simulazione di un’impresa che realizza una gamma camera competitiva, in grado di rilevare tumori anche allo stadio primordiale
  • “Vino e benessere”, che produce vino biologico, di De Pompeis Nicola, Papini Linda e Rolfini Carlo
  • “Il caso See Far” di Fulceri Giulia, Salvadori Marco e Sardelli Ilaria, che mette sul mercato un radar anticollisione in grado di aumentare la sicurezza stradale
  • “Integral +” di D’Amico Arianna, Shu Gabriele, Tavanti Irene e Vitelli Gianluca, che producono Sideral forte, basato sulla sucrosomizzazione
  • “Project X” di Cencini Julie, peruginelli Filippo, Tridenti Marco e Zoncu Manfredi, che ha realizzato un sistema di sicurezza per e-bike con interfaccia optical simil cellular

La premiazione degli studenti vincitori e la consegna a tutti dell’attestato di partecipazione al progetto sono stati introdotti dal dott. Lorenzo Santalena, vicepresidente del gruppo Giovani imprenditori di Confindustria,  che ha sottolineato come nel progetto ha riconosciuto la responsabilità degli studenti, importante nel periodo di forti cambiamenti che stiamo vivendo e che chiederà di fare scelte importanti per le quali è indispensabile ascoltare chi accompagna ciascun individuo nel proprio e personale percorso di crescita. Per tutti un “in bocca al lupo per il futuro, che chiederà a tutti di mettersi in gioco con responsabilità, competenze e creatività”

 

PON ALTERNANZA 2017-18

Nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola - competenze e ambienti per l’apprendimento” sono stati finanziati i due progetti presentati dal Liceo Cecioni:

PROGETTO COSMO

cosmo

Il liceo Cecioni partecipa al progetto Cosmo, promosso dalla Camera di Commercio Maremma e Tirreno (consultabile all’indirizzo: http://www.lg.camcom.gov.it/pagina2265_cosmo.html)

 

 

 

 

ORIENJOB CECIONI

Il 28 febbraio si svolgerà al liceo Cecioni "OrienJob: giornata di orientamento alle professioni del futuro", organizzata in particolare per gli studenti delle classi V dei Liceo Scientifico e Scienze applicate. Molteplici i workshop proposti grazie alla disponibilità di enti e personalità del mondo accademico e professionale che interverranno all'evento. In questa occasione sarà offerta agli studenti la possibilità di conoscere opportunità professionali fortemente innovative, richieste dal mondo del lavoro in rapido mutamento. Il programma è consultabile qui.

SUMMER SCHOOL 2018

La "SUMMER SCHOOL di ALTERNANZA SCUOLA LAVORO" è un'iniziativa creta dal Liceo Cecioni espressamente per gli studenti delle classi quarte del Liceo Scientifico e del Liceo delle Scienze Applicate. Nel periodo immediatamente successivo alla fine della scuola gli studenti scelgono il proprio indirizzo preferito e svolgono 3 settimane di attività, fino a raggiungere a 80 h di Alternanza. Il tutto si conclude con una giornata di presentazione delle attività svolte. 

 

 Referente Alternanza Scuola Lavoro: prof.ssa Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (TUTTI_INSIEME_PER_UN_GOAL_2019.pdf)Tutti insieme per un goal 2019169 kB05-03-2019