Venerdì 12 aprile dalle ore 15 al “PalaCecioni” si svolgeranno le finali (squadre junior e senior) del torneo di calcio a cinque intitolato al nostro alunno Filippo Arpesani, tragicamente scomparso lo scorso settembre. Alla manifestazione, fortemente voluta dai compagni della 5asu, per ricordare il loro amico, parteciperà la famiglia di Pippo che ci ha permesso di fare nostro il nome della fondazione (appunto “Rosso come Pippo”) a cui ha dato vita per aiutare i giovani nella ricerca della propria strada e che, con grande generosità, si è offerta come sponsor dell’evento sportivo.

            Lunedì scorso il direttore del carcere di Livorno, dott. Carlo Mazzerbo, con l’educatrice dott.ssa Villa e due rappresentanti della Polizia Penitenziaria ha incontrato gli studenti della 5asu: due ore di dialogo fittissime, in cui le molte domande degli studenti (dalle notizie sulla vita quotidiana in un carcere, alla vicenda di Stefano Cucchi, alla realtà del carcere di Gorgona), hanno trovato risposta. Il contatto con la realtà carceraria era iniziato con l’incontro con il garante per i diritti dei detenuti, continuerà con la partecipazione alla presentazione del libro “Le parole invisibili: storie dal carcere di Livorno” e, infine, ad una performance teatrale allestita dai detenuti presso il carcere a fine mese.

            Questi incontri concludono il percorso sui diritti umani, ricco di spunti grazie alla collaborazione con enti ed associazioni del territorio (operatori Caritas su welfare generativo e società multiculturale, del Sert e della Comunità di S.Egidio sulle dipendenze oggi, dell’Associazione Alba sulla salute mentale) intrapreso dalla classe durante quest’anno scolastico.

Il Gran Sasso Science Institute ormai da quattro anni organizza, a livello nazionale, il Premio Asimov per l’editoria scientifica con lo scopo di avvicinare i giovani alla lettura di opere scientifiche, sia pure divulgative. Gli studenti, infatti, sono stati chiamati a redigere la recensione di un volume, scelto tra sette proposti dal comitato organizzatore. Tra i quattordici “vincitori”, previsti per la Regione Toscana, che accederanno poi alla finale nazionale, quattro sono studenti del nostro liceo: Zoe Notartomaso, Giacomo Rinaldi, Marcello Lariccia e Luca Riposati. Ma non è finita qui: Valeria Pitari e Sara Botta riceveranno una “menzione speciale” per la loro eccellente recensione mentre a Marika Favilla, Michele Nocentini, Adele Di Sante, Matilde Rossi, Caterina Scapuzzi, Leonardo Rolla, Giuseppe Addario andrà una “menzione” per il livello ottimo dei loro lavori.La premiazione sarà il 13 aprile prossimo a Pisa presso l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Il nostro liceo ospita dal 20 al 27 marzo alunni tedeschi del Liceo "Eduard Mörike" di Neuenstadt a.K. (provincia di Stoccarda). Siamo giunti alla quarta edizione di questo scambio culturale e la classe coinvolta è la 2 C Linguistico, gli alunni italiani verranno accolti dai loro partner tedeschi nel periodo 3 -10 aprile p.v. La docente referente è prof.ssa S. Corrao e la docente accompagnatrice la prof.ssa S. Dell'Accia. In allegato il programma dello scambio.gruppo tedesco