Aula 212Nei giorni scorsi è stato inaugurato un nuovo spazio polifunzionale per svolgere attività progettate dai consigli delle classi che accolgono alunni BES. Il progetto è nato nell’a.s. 17/18 quando la classe 2ASU coordinata dai proff. Franca Antonucci, Claudio Marmugi, Tommaso Eppesteingher e Alice Bondi ha partecipato con il progetto “Se le opere d’arte parlassero….”, alla XIV edizione della “Settimana dei beni culturali e ambientali- l’Umorismo” promosso dalla Fondazione Livorno.

La nostra scuola si è distinta, e con i fondi ottenuti dal premio speciale, ha allestito il laboratorio per l’inclusione e la creatività “Spazio cre@ndo”. Il Liceo Cecioni apre quindi per suoi alunni un nuovo spazio polifunzionale. Di che cosa si tratta? I professori Claudio Guidugli e Marina Sumberaz, che ne hanno creato l'allestimento, lo presentano come un ambiente di apprendimento efficace, significativo e inclusivo: siamo di fronte ad uno spazio modulato in ambienti diversi, per consentire varie attività, dagli interventi di psicomotricità, all'uso degli strumenti tecnologici, alla visione di materiale multimediale e ad un’area di drammatizzazione per allestire piccole rappresentazioni teatrali.

Il paradigma fondamentale su cui si è sviluppata l'idea dell'aula polifunzionale è “il gruppo” e l’importanza che questo riveste nei processi di apprendimento e di interazione sociale e comunicativa, mentre l'obiettivo principale è quello di favorire e facilitare la condivisione di didattiche laboratoriali fortemente inclusive, attraverso processi di insegnamento-apprendimento sul modello della teoria del costruttivismo sociale.

L'aula polifunzionale ospiterà le attività progettate dai consigli di classe che accolgono  alunni con BES, cercando di favorire l'utilizzo di metodologie e didattiche attive quali, ad esempio, cooperative learning, peer education, e altre metodologie didattiche fondamentali nei processi inclusivi.

Piace ricordare che l'aula polifunzionale è stata realizzata prevalentemente con risorse umane interne, dal progetto ideato dall'architetto Riccardo Consales, insegnante del Liceo Cecioni, ai murales dipinti dai ragazzi del Liceo Artistico durante l'estate, come attività prevista dal PTCO (ex ASL).

Un particolare ringraziamento va infine alla Fondazione Livorno, il cui supporto economico ha contribuito alla realizzazione di questo ambiente innovativo che rappresenta un'ulteriore risorsa per la nostra comunità scolastica. Attraverso il seguente link https://fondazionelivorno.it/un-laboratorio-al-liceo-francesco-cecioni-di-livorno/ è possibile vedere l'articolo pubblicato.

Anche il quotidiano online "QuiLivorno" ha dato risalto alla nostra iniziativa https://www.quilivorno.it/news/scuola/il-cecioni-inaugura-unaula-polifunzionale/

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (spazio polifunzionale1.jpg)foto spazio polifunz. 11096 kB12-11-2019
Scarica questo file (spazio polifunzionale 2.jpg)foto spazio polifunz. 21034 kB12-11-2019
Scarica questo file (se le opere d'arte parlassero.jpg)foto se le opere d'arte parlassero...1310 kB12-11-2019